Aziende

INNOPROCESS: Incentivi per le imprese Pugliesi che investono nella trasformazione digitale

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n.96 del 02/07/2020 è stato pubblicato l’Avviso pubblico Innoprocess a supporto delle micro, piccole e medie imprese che intendono investire nella c.d. trasformazione digitale quindi, in particolare, nella realizzazione di soluzioni ICT (Tecnologia dell’informazione e della comunicazione) come commercio elettronico, cloud computing, manifattura digitale e sicurezza informatica, coerentemente con la strategia di smart specialisation.

Lo scopo di questa iniziativa è quello di ampliare il numero delle imprese regionali che utilizzano servizi digitali innovativi, applicazioni hardware e software finalizzati a innovare la sfera produttiva, organizzativa e di mercato dell’impresa per rendere le aziende altamente competitive nel sistema produttivo.

Scheda di sintesi Avviso INNOPROCESS (fonte Regione Puglia)

Quando Partecipare

Si può presentare la domanda a partire dalle ore 12.00 del 27 luglio 2020. L’ Avviso è una procedura valutativa a sportello fino ad esaurimento delle risorse finanziarie.

Beneficiari

Micro Piccole e Medie Imprese (MPMI), in forma singola o associata, in Consorzio, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Reti‐ soggetto) o Reti senza personalità giuridica (Reti‐contratto).

Per i raggruppamenti è necessaria la partecipazione di almeno 3 MPMI.

Cosa finanzia

  1. Servizi a supporto dei processi produttivi basati su tecnologie e dispositivi comunicanti autonomamente fra di loro;
  2. Servizi a supporto dell’innovazione dei processi di gestione aziendale;
  3. Servizi a supporto dell’innovazione dei processi di fornitura e distribuzione;
  4. Servizi per lo sviluppo e adozione di soluzioni e-commerce;
  5. Servizi di supporto al cambiamento organizzativo;
  6. Supporto all’implementazione di sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni;
  7. Servizi di supporto ai processi di certificazione aziendale.

La durata delle attività ammesse a finanziamento non può essere superiore a 12 mesi (eccezionalmente prorogabile di ulteriori tre mesi) a partire dalla data di inizio attività, che deve essere successiva alla data di presentazione della domanda.

Spese ammissibili

  1. a) Le spese di personale; b) I costi relativi a strumentazione ed attrezzature, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto; c) I costi della ricerca contrattuale, delle competenze e dei brevetti acquisiti e ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato; d) Le spese generali supplementari e altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto; tali spese non potranno eccedere complessivamente il 18% delle spese valutate ammissibili; e) I costi per l’ottenimento, la convalida e la difesa dei brevetti e di altri attivi materiali; f) I costi per i servizi di consulenza a sostegno dell’innovazione.

Intensità di aiuto

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di sovvenzioni dirette nella misura del 46% dei costi valutati ammissibili. Tale intensità può crescere del valore del 4% massimo, per i soggetti che possiedono i requisiti di promozione dell’integrazione e di sostegno alle politiche di legalità, ambientali sociali e di genere, esplicitati all’art. 14 dell’Avviso.

Modalità di erogazione dell’aiuto

In un’unica soluzione, a ultimazione dell’intervento oppure in due soluzioni:

  • l’erogazione di un anticipo di una quota pari al 40% del contributo concesso, a seguito di una richiesta da parte del soggetto beneficiario e con contestuale presentazione, di fideiussione bancaria o polizza assicurativa;
  • l’erogazione della residua quota del contributo concesso, a titolo di saldo, ad ultimazione dell’intervento e a seguito della presentazione della rendicontazione finale.

Finora Consulting, attraverso la collaborazione con partner altamente specializzati in tema di finanza agevolata, offre servizi di assistenza e consulenza a tutte le imprese di qualsiasi settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *